I lavoratori di Amazon chiedono la trasparenza dei dati

Mar 14, 2022

I lavoratori di Amazon chiedono la trasparenza dei dati

In collaborazione con il sindacato dei lavoratori "UNI Global" e la ONG sulla privacy "noyb.eu", i lavoratori dei magazzini Amazon di Germania, Regno Unito, Italia, Polonia e Slovacchia hanno presentato oggi richieste di accesso ai sensi dell'articolo 15 del GDPR. L'obiettivo è quello di scoprire come Amazon tratta i dati personali dei lavoratori secondo il regolamento generale sulla protezione dei dati dell'UE (GDPR). I lavoratori sono finora lasciati all'oscuro sull'uso dei loro dati, nonostante Amazon utilizzi sistemi sofisticati per monitorare i flussi di lavoro e i lavoratori. Amazon ha un mese di tempo per rispondere e rivelare completamente il trattamento dei dati personali dei lavoratori.

Amazon spia i lavoratori. Documenti interni dei sindacati nazionali confermano che Amazon effettua un certo monitoraggio dei suoi lavoratori. Ad esempio, è chiaro che l'azienda conduce controlli sul background dei lavoratori e monitora costantemente le loro prestazioni lavorative attraverso una varietà di strumenti invasivi

"Amazon può essere una delle più grandi corporazioni del mondo, ma non può usare i nostri dati per alimentare un algoritmo, per poi iniziare a licenziare persone a destra e a manca o fare quello che vuole con i nostri dati. Come lavoratori, abbiamo diritto alla privacy e abbiamo il diritto di sapere" - Andreas Gangl, rappresentante del sindacato tedesco "ver.di" e uno dei lavoratori che hanno presentato le richieste.

I lavoratori sono lasciati all'oscuro. I lavoratori ricevono poche o nessuna informazione sul monitoraggio intensivo che modella la loro realtà nel magazzino di Amazon giorno dopo giorno. Non sanno che tipo di informazioni vengono raccolte, per quali scopi e con chi vengono condivise. I lavoratori non sanno se esiste una politica sulla privacy, e tanto meno se una qualsiasi forma di decisione automatizzata sul loro futuro nel magazzino viene presa sulla base dei dati di monitoraggio.

GDPR per fare luce sul trattamento dei dati Secondo gli articoli 13 e 14 del GDPR, ogni cittadino dell'UE ha il diritto di essere informato sul trattamento dei suoi dati personali. In un approccio unitario, i magazzinieri di Amazon di cinque paesi europei hanno ora presentato richieste di accesso per chiarire se l'azienda utilizza i dati dei lavoratori per favorire condizioni di lavoro disumane e tassi di produttività non sicuri Sulla base di ciò che le richieste di accesso scoprono, noyb prenderà provvedimenti contro le violazioni del GDPR.

"Questo è un classico caso di asimmetria di informazione e controllo. Da un lato, abbiamo un'azienda privata, che raccoglie enormi quantità di dati personali e dall'altro lato, abbiamo individui, presi nella corrente ed economicamente dipendenti dal loro lavoro. Stiamo cercando di eliminare questo squilibrio attraverso richieste di accesso coordinate. - Stefano Rossetti, avvocato della protezione dei dati presso noyb.eu

"La combinazione del vorace appetito di Amazon per i dati insieme al suo comportamento antisindacale è profondamente preoccupante. Questa è un'azienda che sappiamo aver spiato i dipendenti, e i lavoratori hanno il diritto di sapere se le registrazioni video e audio;leinformazioni dei social network; lo stato di membro del sindacato o qualsiasi altro dato raccolto da Amazon viene usato contro di loro in violazione delle leggi sulla privacy dell'UE."- Christy Hoffman, segretario generale di UNI Global Union

Amazon ha una storia di trascuratezza dei diritti dei lavoratori. SecondoIl Panopticon di Amazon - il rapporto di UNI Global Union sui sistemi di sorveglianza intrusivi e onnicomprensivi dei lavoratori di Amazon - il processo di consegna altamente invasivo e ultrarapido di Amazon sta nascondendo effetti dannosi sui suoi 1,3 milioni di lavoratori. I dipendenti sono incessantemente monitorati, valutati e sottoposti a condizioni di alta pressione ed estenuanti. Questo modello è così disumano che, come ilNew York Timesrecentemente riportato, "Amazon brucia i lavoratori così rapidamente che i dirigenti sono preoccupati di rimanere senza persone da assumere".Bloomberg Newsha anche riferito che gli autisti di Amazon sono stati "licenziati dall'app" per piccoli incidenti che un vero manager avrebbe ignorato